Nuove Idee in Politica

Idee forti per un futuro sostenibile.

23 ottobre 2006

Non riesco a trovare 1€ per il caffè...



Vi riporto i dati presi dal sito http://lavoro.economia.alice.it/ riguardo agli stipendi di alcune personalità di spicco nella nostra società.

Questo solo per farvi capire il perchè alcune delle più grandi aziende italiane si ritrovino ora in attesa del "trapasso"!
Sindacati, Governo, Dipendenti è colpa anche vostra se siamo in questa situazione economica drammatica; gli stipendi dei manager sono saliti di 24 volte, quello dei loro dipendenti sono scesi di un terzo....
Gli industriali veri, non finirò mai di ripeterlo, non ci sono piu'!Ci siamo giocati gli industriali, i medici, i ricercatori e gli unici che in questo gioco ci hanno guadagnato puntando sul 17 nero, sono proprio questi personaggi qui:

Massimo Sarni
1,296 milioni


Amministratore delegato Poste Italiane, ha uno stipendio di quasi un milione e trecento mila euro. Negli ultimi quattro anni, alle Poste in pratica è stata cambiata tutta la prima linea dirigenziale con una spesa per le buonuscite di almeno 8 milioni di euro, applicando a quasi tutti la regola del tre, cioè l'equivalente di tre anni di stipendio in cambio delle dimissioni.




Vittorio Crecco
270 mila euro

Direttore generale dell'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS), dichiara 270 mila euro l'anno.
Giancarlo Cimoli
2 milioni 700 mila euro


Amministratore delegato e presidente di Alitalia ha dichiarato 2 milioni e 700 mila euro senza contare la lauta liquidazione ottenuta dalle Ferrovie dopo il suo passaggio all'Alitalia (intorno ai 6,7 milioni di euro). Il suo stipendio (si fa per dire) è aumentato in un anno del 23%. Per essere più precisi: dai 2 milioni e 269mila euro annui del 2004 è passato ai 2 milioni e 786mila del 2006 (esattamente quanto guadagnano 210 dipendenti a contratto standard). Se questo non è un manager...



Elio Catania
2,5 milioni

Ex presidente e amministratore delegato di Fs, pare sia stato liquidato con una buonuscita di 7 milioni circa Da notare che sono di 1,3 miliardi le perdite dichiarate dalle Fs per il 2006, mentre nel 2003 l'utile era di 31 milioni .

NON CI SONO PAROLE....

P.s. il Partito Giovani sta arrivando....

19 ottobre 2006

E' L'ORA DEL RISVEGLIO!


Vi riporto di seguito quanto scritto sul giornale Corriere della Sera in data 19/10/2006:

"ROMA — Era già successo. Il primo conduttore ad avere problemi con il treno RA 311.0 — poi al centro del disastro nella metropolitana di Roma — è stato Maurizio Pellegrini. Era lui il macchinista alla guida, il 28 aprile 2005, quando il treno RA 311.0, ancora in fase di pre-esercizio, ha abbattuto i respingenti di fine corsa dentro il deposito Metro di Osteria del Curato ed è sbucato col muso in via Lucrezia Romana, proprio sopra il marciapiede di questo stradone al Tuscolano. Ecco il «precedente» che subito dopo il disastro di martedì i vertici di Met.ro. hanno cercato di negare: «Non ci risulta», hanno affermato a caldo, durante un'affollata conferenza stampa. Ma ieri, di fronte a una rinnovata richiesta confortata da foto d'epoca, il vertice di Met.ro. ha ammesso: «Sì, era lo stesso treno... Non ci risulta di averlo negato. Forse c'è stato un fraintendimento». "

Sempre dal Corriere della Sera:

Privatizzare Raiuno, coro di no

[...]FRONTE DEL SI' - Più ridotto ma comunque battagliero il fronte del sì. Del quale fa parte il radicale Capezzone «Sono d'accordo con Bruno Tabacci e Pier Ferdinando Casini: è il momento di privatizzare Raiuno». «Non condivido affatto l'ipotesi avanzata dal presidente Casini di privatizzare una rete Rai, ma occorre distinguere tra chi come lui entra nel merito delle proposte e chi invece si limita ad interpretare il ruolo di militante del partito del conflitto di interessi» concede il deputato del'Ulivo, Giuseppe Giulietti.
Dal TGCOM del 19/10/2006:
Cannabis terapeutica, primo ok Cdm

Approvato anche ddl su parto indolore
Il Consiglio dei ministri ha approvato in via preliminare il ddl che dà il via libera ai farmaci a base di cannabinoidi contro il dolore cronico. Il provvedimento abolisce anche l'obbligo del ricettario speciale per gli oppioidi e una serie di certificati. Sì definitivo del Cdm al decreto per il parto sicuro e indolore, anche questo messo a punto dal ministro della Salute, Livia Turco, e già approvato dal governo a luglio.
Via libera quindi a 2 farmaci a base di cannabis e meno burocrazia per la prescrizione degli oppioidi contro il dolore. Il provvedimento di semplificazione burocratica abolisce circa 5 milioni di certificati e favorisce il ricorso alle terapie contro il dolore, a cui ancora oggi è difficile accedere in Italia.


I nostri dipendenti e i lor signori ai posti di comando pensano di avere sotto i loro piedi delle persone ignoranti e estranee al mondo vissuto.
Beh, in realtà sono proprio queste persone che purtroppo hanno il potere di legiferare, o hanno grandi aziende come Autostrade, Trenitalia, Alitalia, Met.ro.,Sky ecc. che vivono in un altro mondo molto più bello di quello vissuto "dagli altri". Se in questo mondo parallelo sbagli, non succede nulla, puo' succedere...se invece sbagli in quell'altro mondo, beh lì è più grave, si va sul penale e sul civile!
Autostrade: è stato reso noto dal programma Report che centinai di migliaia di euro vengono erogati per incentivare alcuni partiti sia di destra che di sinistra, perchè altrimenti non potrebbero spedire a casa la loro pubblicità, oppure imbrattare con i loro manifesti i muri delle nostre città, fare le feste dell'Unità e pagare le loro cene dispendiose.....naturalmente il tutto con i soldi degli ignari automobilisti che pagano il pedaggio ai caselli autostradali!
E' questo che mi fa infuriare!!!Fanno, si mettono d'accordo, pagano, ungono, spendono senza dire un c......*censura*!
Trenitalia: perchè mi chiedo io è la prassi che il treno arrivi in ritardo?Ferrovie vecchie di 50 anni porca miseria!I binari sonovecchi e marci...se non si cambia qualcosa, tra qualche anno succederà un disastro. Andate a vedere signori, sì perchè queste persone qui bisogna chiamarli signori, di Trenitalia come funzionano le ferrovie in Spagna.
Alitalia: è normale che ci sia un grande problema in questa azienda, è lo stesso problema della Telecom!
I soldi invece di reinvestirli in miglorie tecniche e nelle risorse umane, li hanno investite in migliorie delle varie villette che hanno i dirigenti di Alitalia e i loro consiglieri.Si arriva inevitabilmete ad un punto di non ritorno dove o interviene lo Stato per rimpolpare di liquidità le aziende oppure esse stesse sono condannate alla banca rotta.
Met.ro.: i dirigenti di questa bella azienda di Roma, avrebbero dovuto subito chiedere scusa a tutte le persone ferite in maniera grave e quelle che non ce l'hanno fatta, per il fatto che loro stessi fanno andare i propri macchinisti senza l'uso dei sistemi elettronici, guidando "a vista"!
Sky: mi viene da piangere...leggete se volete il post di Beppe Grillo a riguardo http://www.beppegrillo.it/2006/10/il_nuovo_proibizionismo.html, perchè io...è meglio che non mi esprimo!!!
Dobbiamo risvegliarci amici e giovani di tutta Italia, dobbiamo riprenderci questo nostro Paese che ci è stato rovinato in maniera indecente da tutte queste persone che meriterebbero molto, ma molto molto meno del rispetto che hanno!
Tutta Italia si deve svegliare e creare un movimento che abbia idee di rinnovamento e di profondo cambiamento perchè dobbiamo autoconvincerci che queste persone sono come noi, nulla di piu' e come noi possono essere mandate a casa!
Se volete un consiglio www.partitogiovani.com
Per ultimo volevo solo fare un accenno alla proposta per l'uso della cannabis in maniera terapeutica:
dopo lo scandalo delle Iene, si è pensato bene di liberalizzare in maniera terapeutica la cannabis.
I nostri dipendenti secondo me soffrono per la posizione che ricoprono, dai vorrebbero essere a studiare e invece noi li abbiamo obbligati ad uno stipendio 10 volte superiore a quello di un operaio e in piu' non sanno come passare il tempo...è per questo che soffrono e allora...via alla cannabis!!

06 ottobre 2006

Vota Antonio,vota Antonio?!


Vi riporto qui di seguito le parole dette da Antonio di Pietro sul suo blog in data 06/10/2006:


"La legge sulla Giustizia proposta da Clemente Mastella è stata votata. E’ la prova provata che le polemiche dei giorni scorsi sulla mancata approvazione della legge a causa dell’astensione dei senatori dell’Italia dei Valori erano strumentali e inconsistenti. Non si voleva semplicemente che l’inciucio tra maggioranza e opposizione venisse alla luce.
L’Unione in campagna elettorale ha affermato che la Castelli andava abrogata in quanto incostituzionale. Una promessa, e purtroppo non l’unica, non mantenuta. Una promessa che si poteva facilmente mantenere. Con i voti dell’Italia dei Valori in Senato ci sarebbe stata la maggioranza per cancellare la legge Castelli. Si è preferito un brutto accordo con la Cdl piuttosto che mantenere la parola verso i propri elettori.L’Italia dei Valori non farà cadere il Governo per senso di responsabilità verso il Paese, ma chiede pari dignità rispetto agli altri partiti di Governo. L’Italia dei Valori è il quarto partito della coalizione, la sua voce non può essere né ignorata, né sottovalutata. Esattamente come quella del Paese. "

Il Sign. Di Pietro non sa che il senso di responsabilità non deve essere verso il governo, ma verso proprio l'accordo fatto in campagna elettorale con gli elettori.
Ma non è stata una promessa solo da parte del suo partito l'Italia dei Valori, ma di tutta l'Unione!
Qui quindi si parla di una presa per il culo di tutta l'Unione. Se qualcuno non se ne fosse ancora accorto, tutti i politici che sono al governo, dicono una cosa, ma mentre la dicono già stanno pensando a come fregarti...
Noi siamo italiani e essere presi per il culo ci piace...dai...
ci piaceva!
Adesso è ora di finirla.
Avevano poco da riprendere lo PsicoNano per il suo contratto con gli italiani non rispettato.....stanno facendo la stessa medesima cosa!
Inviterei il dipendente Di Pietro a farà una conferenzina dove indichi bene i suoi veri pensieri e nel caso faccia cadere questo governo. Sputi fuori i rospi che ha in gola!Sicuramente prenderebbe più voti.
Bisogna avere idee forti se si vuole avere un futuro nuovo e migliore.