Nuove Idee in Politica

Idee forti per un futuro sostenibile.

23 agosto 2006

Mo che ci avete da lamentarvi SEMPRE...ohi!!


Dai....Dacci un altro giro di vite!(le nostre).
Anche oggi parliamo del tema dell'immigrazione. Sono contento sapendo che dopo 5 anni tutti gli immigrati extracomunitari giunti in Italia, potranno diventare nostri concittadini a tutti gli effetti, cioè avere il diritto attivo/passivo del voto.
Tuttavia perchè noi possiamo nascere italiani e loro no come seconda nazionalità?

Proporrei al Marocco,Algeria,Romania,Nigeria,Albania,Tunisia e Libia di dare ai loro cittadini anche la nostra nazionalità per diritto dalla nascita, così si prendono già avanti!

Il Governo attuale vorrebbe abolire la legge Bossi-Fini del 2002 reintroducendo la Turco-Napolitano del 1996 che introdusse la possibilità di far entrare in Italia extracomunitari qualora vi fosse qualcuno che, pagando una cauzione, garantisse per loro.Gli veniva dato un permesso provvisorio mentre erano in cerca di lavoro, e la stragrande maggioranza si sono dati alla malavita.
Gli stessi extracomunitari regolari presenti da molti anni in Italia vogliono che quelli irregolari siano espulsi dall’Italia perché, secondo me, è anche un modo per difendersi dai pregiudizi nei loro confronti: ogni giorno, ormai, furti, rapine, omicidi e stupri sono ad opera di extracomunitari irregolari e spesso pregiudicati e il nostro malumore verso la classe degli extracomunitari cresce…e cresce. I veri immigrati regolari presenti nel nostro Paese, non hanno questo desiderio folle di diventare nostri connazionali in così poco tempo, ma interessa solo a quelli a cui non interessa lavorare, ma solo a guadagnare, che una volta avuto il passaporto italiano potranno andare in giro per il mondo più agevolmente per allargare i loro traffici illeciti.
Cosa fare?In Spagna il Primo Ministro spagnolo (Zapatero), ha inviato navi militari a presidiare lo stretto di Gibilterra e ad innalzare il filo spinato a Melilla e Ceuta. In questa maniera gli sbarchi in Italia sono aumentati perché la Spagna è diventata inaccessibile per loro.
Proporrei nel nostro Paese di dare l’ordine alla Capitaneria di Porto, che quando avvistano un barcone, di andargli incontro portando viveri e medicine,e di scortarli indietro dal punto di partenza.
Quando questi immigrati l’avranno fatto una o due volte, forse ci ripenseranno molto bene, dato che ogni viaggio costa circa 1.000€.
Dovrà essere inasprita la pena per gli immigrati clandestini: oggi il rilascio del permesso di soggiorno è vincolato al possesso di un contratto di lavoro che garantisca allo straniero di potersi procurare legalmente i mezzi di sostentamento per tutta la durata del suo soggiorno in Italia;
se verrà trovato senza questo permesso dovra’ essere rispedito immediatamente nel suo Paese di origine.
Inoltre istituire la legge americana “three times is out” (negli Usa riguarda però la pena di morte), per cui se un extracomunitario commette tre atti illegali nell’arco dei primi 10anni della sua permanenza in Italia, come rapine, prostituzione, spaccio di droghe, viene immediatamente rispedito nel suo Paese di origine con l’impossibiltà di tornare in Italia. Se dovesse tornare in Italia, verrà rispedito subito.

Rimpolpare, d’altro canto, la presenza nelle nostre ambasciate, in questi Paesi di forte emigrazione, di personale addetto a prendere in considerazione richieste fatte in maniera legale e precisa. Dico questo perché non voglio che succedano situazioni come quella descritta su questa pagina web
http://www.cestim.org/14clandestino_difficile-legalita.htm ! Se vogliamo fermare questi sbarchi a monte, dobbiamo aver la possibilità di farlo, investendo di responsabilità maggiore le ambasciate che dovranno fare da selezione delle domande di espatrio per qualsivoglia motivo, valutando precedenti, popolarità negativa nel proprio Paese, abilità dichiarate, ecc…Gli ambasciatori dovranno vigilare sul corretto funzionamento di queste procedure, garantendo la massima imparzialità riguardo alle scelte adottate e la massima incorruttibilità; se non ci riusciranno dovranno andare a casa! Lo Stato Italiano ogni anno stabilirà quanti immigrati potranno entrare regolari, in maniera che il tutto sia fatto molto più preciso e controllato.


Questo governo però sta sbagliando su molti fronti, specialmente sul fatto di aver aperto le frontiere agli immigrati. Anche noi abbiamo aperto….anzi ce l’hanno aperto!
Ci stanno avvitando pian piano verso l’immobilità di parlare, di poter esprimere la nostra rabbia e contrarietà a questa politica marcia!
La vite si avvita sempre a qualcosa di piu’ immobile.
E dai…sorbole…dacci un altro giro di vite!!

17 Comments:

  • At 3:18 PM, Anonymous Anonimo said…

    Concordo con vari aspetti del tuo discorso in particolare per quanto riguarda la i risultati della FINI - BOSSI rispetto alla precedente legge. Fai però attenzione che il problema degli sbarchi di clandestini è legato ai buchi che ci sono nelle nostre frontiere e non per problemi legati ai consolati. Chi sbarca è illegale e non ha mai fatto la fila in un ns. consolato per ottenere un visto!. Resta giusto il problema del rimpolpamento dei ns conosolati affinchè gli impiegati possano lavorare con più tranquillità rispetto a prima. Resta da capire come mai ad oggi i ns. consolati siano impegnati solo in cene di rappresentanza e attività culturali e sopratutto come mai quando entri in un consolato "te sembra de stà a Roma".

     
  • At 3:50 PM, Blogger Professor Guidi said…

    Ma è proprio per questo che dobbiamo mettere i blocchi alle frontiere e riportare indietro da dove vengono gli immigrati sui barconi...dobbiamo renderci conto che siamo messi male con la situazione che si è creata da alcuni anni a questa parte. Chi di noi puo' andare tranquillamente alla stazione di Brescia alle 11 di sera?chi di noi andrebbe nel "ghetto" di Padova?La differenza che c'è tra gli immigrati e gli italiani è che la polizia più di tanto non può fare nei confronti di queste persone, che poi vengono rilasciate. Quindi questa criminalità è ancora peggio!
    Il vice presidente della Regione Lombardia, Viviana Beccalossi, dice:"Eravamo la capitale economica del Paese, con in val Trompia un'azienda ogni sette abitanti, beh adesso siamo diventati la capitale multietnica del Paese dove si registra un delitto via l'altro e tutti firmati da immigrati".

     
  • At 8:24 PM, Blogger benito said…

    ITALIANIIIII...CITTADINI...COMPATRIOTI TUTTI L'ITALIA INTERA HA COSI' DECISO. L'ITALIA AGLI ITALIANI.
    BASTA immigrati nel nostro paese che portano solamente problemi di ogni tipo.Guardiamoli quando le televisioni li riprendono appena sbarcati tutti che si nascono il viso... di cosa hanno paura... tanto noi non gli facciamo niente ( al massimo vengono identificati dalla polizia e poi rilasciati il giorno dopo grazie alla nostra giustizia) oppure stanno gia' facendo le prove di quando lasciano la questura per essere portati in carcere condannati per qualche reato... bah.. che paese..
    Comunque sono sicuro che lei e il discepolo abbiate ottime idee e le auguro di ottenere cio' che desidera visto che lei e' un vero cittadino italiano.. ancora per poco mi sa'.. tra un paio d'anni forse l'Italia non esistera' piu' tutti parlero arabo e pregheremo nelle moschee... tutti in ginocchio e poi via andremo pure alla mecca e i nostri figli li chiameremo Ali' Mohamed Abdu'e non potremmo piu' mangiare la carne di maiale anche se sara' pieno di maiali...
    E si' caro prof.. aveva proprio ragione Baggio non era solo un fenome nel calcio anche nella vita quotidiana lo era.. lui intanto per prendersi avanti è diventato mussulmano.. saluti e a presto..

     
  • At 8:50 PM, Anonymous Anonimo said…

    Divertente, ma Roberto Baggio è buddista.

     
  • At 9:12 PM, Anonymous Anonimo said…

    Professor Guidi, fermo restando che condivido gran parte di quanto afferma, secondo me, la causa dei problemi che ci sono non sono gli immigrati , loro sono solo l'effetto! La causa sta nel mancato studio (anche se a volte basterebbe solo un pò di buon senso!!) e l'applicazione concreta di leggi ad hoc!
    E' importante che la gente si svegli!!! Cori razzisti e atti di razzismo basati su qualche idologia tanto preconfezionata quanto stolta non farebbero altro che amplificare il problema al posto di risolverlo.
    E' necessario rendersi conto che se ci troviamo in una situazione tale la responsabilità è dei nostri leaders economico-politici!

    ps
    benito?!! mi faccia il piacere! gli immigrati non portano solo problemi...portano anche tante malattie! scherzo! cmq ci sono quelli che portano problemi, e quelli che invece permettono all'Italia di progredire. Nella nostra economia, la presenza di immigrati è essenziale per certe attività produttive...e non intendo lo spaccio di droga o i furti!

     
  • At 11:21 PM, Blogger Professor Guidi said…

    Caro Anonimo è proprio per l'inefficienza dei nostri dipendenti in politica che è nato questo blog, per dare voce a chi ha tante idee, ma che non trova uno spazio per dirle. Comunque non è proprio vero che gli immigrati ci permettono di progredire...riguardo all'attività economica; anche Beppe Grillo nel suo blog ha scritto:"Le migliaia di mail che ho ricevuto nei post “Schiavi moderni” testimoniano il contrario. Descrivono una generazione di italiani pagata qualche centinaio di euro al mese o disoccupata. Ragazzi e ragazze che accetterebbero di corsa quei “certi lavori”, ma in condizioni di sicurezza e con uno stipendio dignitoso. Ma i “certi lavori” forse sono quelli delle fabbrichette che importano mano d’opera sotto pagata e scaricano i costi sociali sulla comunità. E avvantaggiano i padroncini, non l’economia italiana."

     
  • At 12:48 AM, Anonymous Anonimo said…

    IL PROBLEMA è che sono sempre i "MODERATI"a rovinare tutto...se Fini lasciava fare ai leghisti la legge sull'immigrazione di sicuro ci sarebbe stata meno immigrazione!!!ora tocca alla marmaglia BUONISTA fare una legge "severa",ma se penso alla loro lotta al crimine mi viene in mente l'indulto(votato pure dai "MODERATI"Berl,Casini e qualcuno di AN),cosa ne dice prof?
    PAOLO77(VA)

     
  • At 5:14 AM, Anonymous Anonimo said…

    Gentile Profesore, premetto che sono in completo disaccordo con il presente governo sul tema dell'immigrazione illegale e spero che presto si possa andare a votare per riportare alla guida del Paese gente seria, affidabile e capace. Ma non posso esimermi dall'osservare che le Sue osservazioni sul tema risultano infantili e poco documentate. Mi soffermo, vista l'ora tarda, su solo due aspetti:
    1) i barconi non si possono rispedire indietro, nello scalo di partenza, se non c'è un accordo preventivo tra chi fa il blocco ed il paese di provenienza del natante. Con la Libia questo accordo non esiste per vari motivi che potrei spiegare in seguito se me lo chiederà, ma anche e soprattutto per la goffa perfomance del nostro M.A.E. e della nostra Polizia al tempo in cui si poteva fare qualcosa. Ora è troppo tardi e serviranno altri argomenti per convincere il Signor Geddafi a rinunciare a quest'arma di pressione strategica contro l'Europa e segnatamente l'Italia;
    2) la questione dell'identità per individuare il vero paese d'origine del clandestino prima di imbrcarlo sull'aereo non è cosa di facile soluzione e ciò potrebbe comportare lunghe permanenze che aggraverebbero ancor più la situazione degli addetti ai lavori fino ad accordargli un breve soggiorno (3 mesi) con tanto di indennizzo per il sostentamento (questo indennizzo ritorna in Libia per finanziare un parente in attesa

     
  • At 9:40 AM, Anonymous Anonimo said…

    professore di che? spero che non vada insegnando a nessuno le idee fasciste che professa!!!

     
  • At 11:05 AM, Anonymous Anonimo said…

    Sono d'accordo sulla tua iniziativa sul blog di Grillo... meglio così che stare a piangere e litigare tra noi , facendo magari crescere la quotazione di Grillo.
    Va a finire che poi lui ci va davvero al Parlamento e noi ...
    Se hai voglia di sentirmi per concordare qualcosa
    scrivi a
    tivalotti@libero.it
    Ti manderò il mio curriculum e tu il tuo.
    Forse resterai contento.

     
  • At 11:43 AM, Blogger daniele said…

    Sto notando che la situazione degli immigrati sta peggiorando gradualmente. Me ne sono accorto soprattutto nella mia città, Perugia, nella quale la sera non puoi più camminare tranquillo, mentre fino a solo un anno e mezzo fa potevi tprnare a casa alle tre di notte senza che nessuno ti rompesse le scatole. Il fatto è che si vedono sempre più spesso brutte facce in giro (c'entra i'indulto? non so..) e solo un paio di settimane fa a Perugia c'è stata la famosa mazi retata che ha portato in carcere ben 50 persone di cui 45 erano nordafricani. L'altro aspetto che ci fa capire che bisogna controllare il fenomeno dell'immigrazione sono le vicissitudini che ultimamente abbiamoi sentito ai telegiornali e che hanno avuto come protagonisti extracomunitari.
    La Bossi-Fini ,però è stata la legge che doveva regolamentare l'immigrazione, ma dopo di essa il numero degli ingressi è aumentato anzichè diminuito. A me dispiace dire ciò, io abito con un ragazzo Marocchino eccezzionale e sono amico di tanti nord africani, tutta brava gente che lavora e si spacca il c...o dalla mattina alla sera, ma contro la delinquenza bisogna rispondere con forza. Quindi, dopo aver assistito i naufraghi, il governo italiano deve predisporre le misure per riportarli indiertro, almeno finchè la situazione non si sarà stabilizzata.
    Daniele

     
  • At 2:38 PM, Blogger discepolo said…

    buongiorno a tutti, non perdiamoci in attribuzioni di fascismo, razzismo ecc ecc, i problemi ci sono, e tutti ce ne accorgiamo chi più chi meno! Gli immigrati sono un ottima risorsa per il nostro paese, per molti aspetti sia economici che culturali, resta il fatto, che come nell'esempio della famosa via Anelli di Padova, la malavita si alimenta in modo particolare soprattutto grazie a chi specula sugli immigrati, in particolar modo, molti nostri concittadini che per ragioni economiche sfruttano sta povera gente con (affitti altissimi, lavori sottopagati e altro ancora), il "ghetto" delle palazzine verdi di Padova è nato proprio grazie allo sfruttamento dei proprietari di questi stabili. Pertanto! SECONDO VOI CE NESSUNO AL SUD CHE "CI MARCIA ALLA GRANDE" GRAZIE A TUTTI QUESTI clandestini? Leggevo sul quotidiano che non ci sono mai conti precisi e specifici sulle uscite per il sostentamento di questi clandestini, e che addirittura ALCUNE coop che si occupano dell'accoglienza di minori sbarcati, sfruttano al max questo fatto per guadagnare più possibile rendendo questi centri accoglienza simili ai peggiori "CANILI".
    NON E' CHE ci sia un grosso interesse al sud a far sbarcare sta gente che poi viene a far danni al nord?
    Purtroppo con le misure dolci si sono ottenuti sempre pochi risultati! Per spaventare le persone quasi sempre servono misure e regolamenti molto ma molto severi, senza timori, perchè di contrari ce ne saranno sempre di fronte a qualsiasi iniziativa.

     
  • At 3:20 PM, Anonymous aLBERTO said…

    MA QUESTO BLOG HA ARGOMENTI PEGGIORI DEL TG1 O DI RETE4! E' VECCHIO DI 100 ANNI.
    E SAREBBE NUOVAPOLITICA?
    MA TE SEI NATO NEL 1600!

     
  • At 4:54 PM, Blogger Professor Guidi said…

    Vedi Alberto il problema non sono come dici tu argomenti di 100 anni fa...e se seguirai il nostro blog lo vedreai!Il fatto semplice è che finalmente qui ci si schiera su una posizione che puoi condividere o no e lì si discute. Io non dico di dire il "giusto", ma non mi fermo solo ad esporre il problema come Beppe Grillo;cerco solo di esprimere una possibile soluzione concreta ai vari argomenti, beneficiando soprattutto delle vostre.

     
  • At 8:42 PM, Anonymous Anonimo said…

    MERIDIONALI, COMUNISTI, STRANIERI: LOTTA PER IL "POSTO STATALE"?
    Ci chiediamo se la stampa "politicamente corretta", trattante la questione della cittadinanza agli immigrati, si sia occupata di un particolare niente affatto trascurabile della faccenda. Che gli immigrati neoitaliani potranno, evidentemente, accedere ai concorsi pubblici.
    La cosa genererà un PROBLEMA.
    Poiché, diversamente da certa iconografia "buonista" sull'immigrato "buon selvaggio" da compatire più che tollerare, gli extracomunitari non sono affatto stupidi.
    La stragrande maggioranza, se potrà, cercherà di diventare "italiana" soprattutto perché in tal modo essi NON POTRANNO ESSERE PIU' ESPULSI.
    L'altro motivo pregnante della corsa all'"italianità" sarà la possibilità del lavoro statale.
    A nessuno ormai sfuggono gli infiniti favori dell'impiego statale rispetto all'impiego nel settore privato. In primo luogo la paga oraria, nettamente più sostanziosa, se consideriamo, oltre al mensile più alto, anche le ore settimanali, 36 anziché 40.
    Però probabilmente è la quasi nulla possibilità di venire licenziati che spinge verso il pubblico impiego. Per contro, un mercato del lavoro privato sempre più precario, malpagato, esposto alle folate del vento economico globale.
    Ci sarà da sghignazzare dalle risate! Amaramente.
    Per la caterva di nuovi italiani bramosi di divenire spazzini, maestri, postini, impiegati di concetto.
    E per i conflitti a colpi di Tar e di delibere da parte del sistema nepotista dominante gli enti statali. Cioè la tipica "riserva di caccia" per cittadini del Sud e (catto)comunisti.
    Per chi è aduso all'agio del "pubblico" non sarà facile adattarsi alla sfida di chi è disposto invece a lavorare sodo pur di non continuare a pulire i cessi di qualche stazione.
    Starete a vedere che un bel po' di "progressisti" e meridionali diventerà un tantinello RAZZISTA per tutelare la propria piccola rendita statale.
    Contateci.

    http://www.fottilitalia.com/
    il sito anti-italiano
    PODCAST: http://www.fottilitalia.com/ABpodcasting.rss

     
  • At 10:11 PM, Blogger discepolo said…

    gentile Alberto ti sbagli i tg nazionali parlano solo di showgirl, calciatori, e tante e tante previsioni del tempo...o meglio ancora, di come buttare in poche ore un misero stipendio mensile in una di quelle discoteche o locani fashion vip che tanto esaltano e pubblicizzano...magari trattassero di questi argomenti...qualcuno in più muoverebbe il culo non solo in disco...

     
  • At 9:42 AM, Anonymous Guido said…

    Attenzione
    ------------------------------
    www.comincialitalia.net
    -------------------------------
    ha preso l'iniziativa di denunciare alla magistratura le persone che NON hanno risanato niente e hanno rubato milioni di euro ai contribuenti, così come descritto a "Report" dalla Gabanelli. Si prega pubblicare il post perchè stiamo sperimentando il progetto
    Tam-tam Italia
    con lo scopo di attuare la prima rivoluzione pacifica con Internet. Il master è pregato di pubblicare e linkarci. Abbiamo il bisogno di UNIRCI per ottenere il rinnovamento dell'Italia : politico e morale.
    Grazie

     

Posta un commento

<< Home