Nuove Idee in Politica

Idee forti per un futuro sostenibile.

30 agosto 2006

BASTA!



BASTA!
E' logico che l'economia italiana va male! Noi abbiamo degli imprenditori, che non sanno nemmeno cosa vuol dire farlo. Vuol dire che devono investire i propri soldi ricavati dai profitti in tecnologia e qualità che possa soddisfare non solo i bisogni dei propri consumatori, ma migliorarne anche il benessere. Vi sempra che questo manipolo di ometti ci migliori qualcosa?...Si dai qualcosa migliora, il loro conto in banca! Vaffanculo!
Specialmente al nord-est, in Veneto, c'è la più grande concentrazione di queste personcine qui. Sono diventate ricche,girano con i macchinoni e come regali, semplici pensierini, alle figlie danno una barchetta di venticinque metri.
Fino al giorno prima erano dei lavoratori della terra, poi per qualche ragione incompresa, si sono trovati i soldi "sotto il materasso" e non sapendo cosa farne, si sono comprati una fabbrichetta, e via in una spirale di potere, successo, soldi.
Noi però non dovremmo essere invidiosi di questi ometti qui, perchè lavorano!
La cosa che mi dà ancora piu' fastidio è il fatto che non hanno le palle per rischiare di fare qualcosa di veramente innovativo, di rischiare per qualcosa che ci possa migliorare la vita...ma anzi ce la peggiorano!
Operai in cassa integrazione, licenziamenti, perchè? Perchè tutta la produzione si sta spostando in altri Paesi dove il rischio è basso sia di investimenti, che di tensione con sindacati degli operai(inesistenti), ma il guadagno è elevato. Chi è oggi che produce interamente in Italia??
La cosa che mi fa infuriare non è che sono delle teste di cxxxo che almeno dico uno lo sa e si mette il cuore in pace, è che questi imprenditorialetti qui hanno la faccia tosta di chiedere nei negozi sempre lo sconto, di essere arroganti con le persone perchè le trattano come se loro sapessero più di tutti quanti messi insieme, vogliono spremere i loro dipendenti italiani (responsabili di negozio, operai, commessi, rappresentanti) che sono loro che fanno continuare a vivere la ditta, fino all'osso;
insomma si comportano proprio come delle merde!
Henry Ford, l'uomo che nel 1901, cominciò a costruire in serie le macchine a motore a scoppio, dava il doppio del salario ai suoi dipendenti.
Lui lo sapeva che i dipendenti con il doppio del salario si compravano le sue macchine, quindi glielo metteva nel culo 2 volte. Ma almeno i suoi operai se lo potevano permettere di comprarsi quello che producevano!
Noi non produciamo piu' nulla! Imballiamo, inscatoliamo, infustiamo, quello che già stato prodotto.
I veri imprenditori erano i Piaggio, che ha venduto milioni di vespe in tutto il mondo, fatte in Italia; erano gli Olivetti che hanno insegnato come si costruiscono i computer in America.
Adesso chi abbiamo? Lascio a voi la risposta.
Se fossi al Governo mi metterei ad un Tavolo con la Confindustria e i Sindacati per proporre alle aziende italiane di reinvestire in Italia che, con agevolazioni rispetto al lavoro eseguito all'estero, punti a dare lavoro ai disoccupati italiani.
Pensate...agevolazioni fiscali!!E' come se, per comprarmi una mela, dovessi fare un viaggio di 100 km consumando litri di petrolio,con l'inquinamento che ne deriva, solo perchè lì costa meno, anche se so che quella che metto sotto i denti è marcia! Vaffanculo!
Se la Confindustria non ci sta, proporrei a tutti gli italiani con una dichiarazione, che quando vanno a comprare, ad esempio, dei capi di abbigliamento, chiedano al commesso dove sono stati prodotti quei capi e se la risposta sarà Cina, India, Thailandia, ecc. di lasciare lì la merce per protesta perchè noi vogliamo solo i prodotti fatti da noi italiani. Basterebbe farlo alcune volte in diverse persone, che comincierebbero a pensarla diversamente quei "capetti" lì!
Che poi la Cina ci prende pure per il culo: attenzione al marchio CE che non vuol dire fatto nella comunità europea, ma chinese economy!

28 agosto 2006

Oggi ha aperto i battenti Il Nuovo Sito Della Politica visto da un altro occhio : quello di chi abita veramente in Italia!

Cari amici del blog, ho letto con dispiacere i vostri commenti.
Qualcuno di voi afferma che io sia di Forza Italia o della Lega; non vedete che oggi il programma della sinistra è simile a quello della destra e viceversa? Prima dicevano che andare in Iraq era per la guerra, adesso ci mandano loro....
Io non voglio dirvi qual è il partito che mi sta più simpatico, perchè non c'è. Io non voglio, inoltre essere catalogato ad un partito: se vi dicessi che sono di Forza Italia, probabilmente alcuni di voi, a cui sta antipatico Berlusconi, non ascolterebbero le mie idee, anche se diverse da quelle espresse da suo partito; lo stesso se vi dicessi che sono di Rifondazione Comunista!
Quindi ve lo dico, non voglio che voi cerchiate di capire a quale partito faccio riferimento, perchè non c'è! Il movimento Nuova Politica , con cui il blog ha lanciato le basi, è un movimento che ha una visione diversa della realtà e vuole staccarsi dal tutto il marcio di questa politica miope e coinvolta in sutterfugi.



Comunque,
oggi è stato aperto il sito di Nuove idee in Politica, ma non è al 100% finito e , dato che non riesco a inserire in html la possibilità di un form di discussione, verranno aggiornati in contemporanea.
Se qualcuno di voi è più esperto di me con la programmazione e ha un pò di buona volontà, mi puo' postare con le istruzioni di come fare.Grazie.
Il sito di Nuove idee in Politica, lo trovate sul link a piè pagina a destra, sopra a quello di Beppe Grillo.
Vi avverto che finchè non verrà sistemato completamente il sito(non il blog), di non commentare lì.
-----------------------------------------------------------------------------------------
Adesso dobbiamo parlare un pò delle inc..te che ci stiamo prendendo:
ENI
Un'azienda dove il maggior azionista (che detiene il 30% delle azioni) è il Ministero del Tesoro quindi noi. Questa azienda pubblica fa un utile di 8650 milioni di euro , tolte già le tasse;
ma se è pubblica cosa dovrebbe fare quando ha un utile di ottomila milioni di euro?Prende le tariffe e le abbassa, loro invece le alzano.
I nostri soldi sono andati a due signori (Scaroni,amministratore Delegato dell' Eni e il Direttore Generale Fulvio Conti dell' Enel) che hanno comprato 2 centrali nucleari in Slovacchia con i nostri soldi sebbene noi votammo al referendum NO al nucleare nel 1987.
Capito cosa fanno queste aziende italiane? Hanno comprato non una ma due centrali nucleari! l'enel prende la nostra corrente delle nostre centrali elettriche di notte perchè costa un terzo e ce la rivende (corrente dal nucleare) al triplo di giorno.









Questa che vedete è la centrale di Mochovce.

Il Dottor Scaroni è un pregiudicato che ha patteggiato 1 anno e quattro mesi nel 1996 perchè aveva un'azienda, la Techint, con la quale dava tangenti al Partito Socialista Italiano per avere appalti all' Enel. Su "The Economist" del 6 luglio del 2002, i maggiori scienziati del mondo il peggior nemico pubblico è il carbone come CO2 per l'effetto serra. Appena instaurato Scaroni nel 2002 cosa ha detto ? Dice ai telegiornali che il carbone inquina molto poco, costa meno, non ci sono lobby. NON è vero! L'estrazione del carbone in Germania e in Inghilterra si sono già fermati. L'estrazione deve sempre andare piu' in profondità (1.500, 2.000 metri sotto terra) e sempre più dispendiosa.
La produzione di energia attraverso il carbone inquina in maniera pazzesca.
Ma in che mani siamo?
Noi non abbiamo bisogno di maggiore energia, abbiamo bisogno di migliore tecnologia.
E' l'esempio dei campanelli:
una volta un campanello di casa funzionava solo quando lo schiacciavi, adesso resta perennemente in funzione (la luce rimane accesa).
Il consumo di un campanello è 4W. Se moltiplicate i campanelli d'europa che sono 250 milioni viene fuori 1.000.000.000 W che è la produzione di una centrale nucleare solo per i nostri campanelli spenti.
Lo stesso per i televisori spenti. La lucetta dello stand-by è un'altra centrale nucleare europea.
Dobbiamo investire sui panneli solari, sull' idrogeno....a proposito, qualcuno mi ha detto che ci sono macchine ad idrogeno che vanno a 300 km/h... beh lo sapevo, ma non devono essere associate alla velocità, bensì alla mancanza di inquinamento.
Se fai conto che nelle grandi città una macchina di una tonnellata compie mediamente un viaggio di 5 Km a 15 Km/h portando il conducente (100 Kg), ha le stesse prestazioni del mulo!

490 cavalli per portare due persone................




Due cavalli ne trasportano quindici!











26 agosto 2006

LETTERA ALLA REDAZIONE DEL TG5


Questa è una bozza della lettera che verrà inviata al TG5, chiedendo la vera informazione riguardo alla nostra ignoranza rispetto alle fonti alternative al petrolio.
Se pensate a delle modifiche da fare o delle aggiunte, postatemele.

SE SIETE D'ACCORDO ALL'INVIO,SCRIVETEMI IL VOSTRO NOME, COGNOME (REALE) E INDIRIZZO (così facciamo le cose fatte bene, dimostrabili e veritiere).

Spett.le redazione del TG5,
io e altri .......(numero) telespettatori, cittadini italiani, vorremmo che Voi, in qualità del ruolo che rappresentate, cioè quello dell' informazione pubblica e libera, rendiate pubblico al TG delle 13.00 di questa settimana, che le automobili a idrogeno, come la casa autosufficiente e funzionante a energia solare senza essere collegata ad un monopolio fornitore di energia elettrica, sono già state inventate da anni!
Nessuno, però, ha il coraggio di dirlo dato che le grandi ditte automobilistiche e dispensatrici di energia elettrica non vogliono farlo sapere solo per proteggere i propri interessi.Volendo portare degli esempi a favore, basta che vi informiate riguardo ad un certo Markus Friedli in Svizzera dove dal 1990 produce autonomamente l'energia grazie a pannelli solari. Attraverso poi l'elettrolisi dell'acqua, scinde l'ossigeno(O) dall'idrogeno (H) e con quello fa andare i fornelli di casa, il riscaldamento e anche un furgone ad idrogeno.In Svezia Olof Tengstrom fa lo stesso, la sua auto e la sua casa vanno ad idrogeno e lo fabbrica con l'elettricità di un mulino a vento.In Germania un piccolo paesino, Schonau, ha deciso nel 1995 attraverso un referendum di privatizzare in maniera popolare l'energia elettrica dal fornitore nazionale e di prodursela autonomamente con la caldaia di casa: con il metano fanno insieme elettricità e calore direttamente dove serve con un sistema che si chiama cogenerazione. Se volete vedere il loro sito è http://www.ews-schoenau.de.
Noi vi chiediamo di rendere pubblica la notizia, perchè la gente possa essere veramente informata su questo tema, coiè che le macchine ad idrogeno esistono già da decine di anni e quindi possa valutare in maniera diversa i grandi fornitori di energia elettrica.
Infatti loro mettono in primo piano i loro vantaggi e interessi rispetto a quelli dei loro cittadini. Inoltre dovete informare la gente, dicendo che l'Italia non ha fatto una politica energetica seria basandola sulle fonti rinnovabili: l'Austria, Finlandia, Svezia e Danimarca hanno 20 volte i pannelli fotovoltaici che abbiamo noi, in Germania, a Friburgo, la stazione e un intero quartiere sfruttano l'energia fotovoltaica attraverso i tetti, e sempre qui c'è l' Heliotrop, un edificio che segue il corso del sole. A Berlino il Reichtstag sfrutta la geotermia per riscaldare i suoi ambienti. La Spagna è seconda nel mondo per la produzione di energia attraverso l'eolico.

Dobbiamo muoverci anche noi e presto.

Grazie da.........(numero) telespettatori, nonchè cittadini italiani.

25 agosto 2006

SONO SEMPRE PIU' AFFAMATI...

Se qualcuno ancora non lo sapesse, nel nostro Parlamento italiano sono presenti più di 25 parlamentari condannati dalla legge in via definitiva. In questa immagine, se ci clicchi sopra puoi vedere le loro facce, non li ho messi tutti, ma i loro nomi sono:

Berruti Massimo Maria (FI)
Biondi Alfredo reato poi depenalizzato (FI)
Bonsignore Vito (Udc - Parlamento Europeo)
Borghezio Mario (Lega Nord - Parlamento Europeo)
Bossi Umberto (Lega Nord - Parlamento Europeo)
Cantoni Giampiero (FI)
Carra Enzo (Margherita)
Cirino Pomicino Paolo (Democrazia Cristiana - Partito Socialista)
De Angelis Marcello (An)
D'Elia Sergio (Rosa nel Pugno)
Dell'Utri Marcello (FI)
Del Pennino Antonio (FI)
De Michelis Gianni (Nuovo Psi)
Farina Daniele (Prc)
Jannuzzi Lino (FI)
La Malfa Giorgio (Pri)
Maroni Roberto (Lega Nord)
Mauro Giovanni (FI)
Nania Domenico (An)
Patriciello Aldo (Udc)
Previti Cesare (FI)
Sterpa Egidio (FI)
Tomassini Antonio (FI)
Visco Vincenzo (Ds)
Vito Alfredo (FI)


Se siete curiosi di sapere per che cosa sono stati condannati questi nostri dipendenti basta che cliccate su un nome qualsiasi.
Proprio loro che sono fuorilegge, legiferano. E allora si spiega tutto, perchè ci sono leggi ad personam, o leggi fatte per tutelare i loro interessi Dio mio!
E' chiaro che se qualcuno dei parlamentari presentasse la richiesta dei tagli sugli stipendi dei senatori e parlamentari e sui tagli del loro numero, sarebbe inevitabilmente respinta.
Io farei una raccolta di firme per fare un referendum su questi temi:
  1. Vuoi che lo stipendio dei parlamentari e senatori italiani sia stabilito con un importo massimo 4.000 euro al mese, oggi di 5.419,46 euro al netto e che la diaria a titolo di rimborso spese per il soggiorno a Roma oggi di 4.003,11 euro mensili sia di 2.000 euro?
  2. Vuoi che il numero dei senatori oggi di 315 e dei deputati oggi di 630 diventi rispettivamente di 220 e di 450?
  3. Vuoi che per essere deputato bastino 21 anni d'età invece di 25, che per essere senatore ne bastino 25 contro gli attuali 40 anni e che per diventare Capo dello Stato basta aver compiuto 40anni ?
  4. Vuoi mandare a casa i senatori a vita (quelli non moriranno mai vedi Andreotti) che ci marciano sui banche del Parlamento senza fare un vero e proprio lavoro?
  5. Vuoi mandare a casa dal Senato e dalla Camera tutti coloro che risultano condannati in via definitiva dalla legge italiana?

E lì vedremo cosa deciderà L'Italia!

Volete un pò di conti???

Se dai 5.419,46 € si passasse ai 4000€ e dai 4.003,11 € di diaria si passasse ai 2000€, si avrebbe un guadagno al mese di 3422,57€ a parlamentare;i parlamentari in totale sono 945....moltiplicando....3.234.328,65€!

AMICI 3 MILIONI DI EURO AL MESE IN MENO A QUESTI DIPENDENTI MARCI E 3 MILIONI DI EURO IN PIU' PER NOI DA POTER INVESTIRE SULLE MACCHINE A IDROGENO!!!! SEIMILIARDIEMEZZODILIRE!!!solo in un mese...

Questa sarà proprio la vostra Ultima Cena con il popolo italiano come menù!

p.s. Se volete mandarmi un post con trattato un tema che vi sta a cuore, potete inviarmelo all'indirizzo professorguidi@virgilio.it; Io potrò partire come spunto da quel tema, oppure pubblicarlo direttamente.

24 agosto 2006

Stiamo perdendo la testa per la Cina!



Dai che siamo pronti!
La Cina al contrario di altri Paesi dell'estremo Oriente, non espatria tecnologia, ma solo manodopera a bassissimo costo. Tante volte un prodotto fatto in Corea o in Giappone è molto piu' funzionale del nostro....ma in Cina....
Purtroppo come da più parti insistono, bisognerebbe mettere i blocchi a tutte le importazioni dalla Cina, Singapore, Taiwan, Vietnam, a meno che non mi dimostri che dai ai tuoi operai una paga dignitosa per tirare avanti.

Qualcuno una volta disse: siamo come sul Titanic con la stiva già allagata, e mentre i poveretti cantano, mangiano e sono distratti dalle menzogne, i ricchi si sono già calati con le scialuppe.Perchè si sa che le aziende manifatturiere, tessili ecc. made in italy non hanno futuro contro i prodotti cinesi, tant'è vero che moltissime sono già fallite anzi, a dir la verità, quelli che ci hanno rimesso sono solo gli operai di queste industrie. Ma allora perchè le aziende italiane non si sono ribellate per tempo a questa avanzata cinese nel nostro Paese, sapendo benissimo che mantenere gli operai italiani sarebbe costato di più rispetto a produrre direttamente i prodotti in Cina? Perchè la Confindustria non si è fatta sentire? Ma soprattutto perchè il Governo non ha preso una decisione chiara, forte e per tempo a questo problema che ci toglierà, e gia' ci ha tolto, milioni di posti di lavoro? Ma quanti interessi ci sono sotto?! Dovevano mettersi a un tavolino la Confindustria, che dovrebbe rappresentare le industrie italiane, e il Governo e dire: cazzo...se non mettiamo un blocco alle importazioni dalla Cina, questi ci fanno un c...o così!Se non lo facciamo, fra qualche anno non faremo più prodotti made in italy perchè costeranno un'esagerazione rispetto a quelli di concorrenza cinesi, allora le conseguenze saranno: o produco anch'io in cina, oppure chiudo.
Evidentemente a loro fa comodo che sia andata a finire così, tanto le fabbriche producono e vendono lo stesso, l'unico piccolo,ma piccolissimo, problema sono sempre gli operai che si vedono da un giorno all'altro a casa o in cassa integrazione.
Io non sono contrario al mercato Cina/Italia, ma deve essere uno scambio ad armi pari, non puoi vedermi un casco da moto a 100 euro fatto dai bambini cinesi nei sottoscala pagati 2 dollari a giorno che lavorano 70 ore a settimana....di straordinario!Mentre un casco italiano costa minimo 300 euro perchè ha materiali più di qualità, testati e per produrlo è stato pagato un operaio a 9 euro l'ora!Questo è un mercato sleale e come tale deve essere bandito con i blocchi.Ma allora perchè dobbiamo sempre abbassarci e farci fare tutto da quelle persone marce che pensano che se noi non protestiamo, allora va tutto bene....Io non ci sto!

Comunque anche le nostre ditte italiane meriterebbero un piccolo paragrafo...è sì proprio voi cari padroncini che avete gli yacht, cellulari da 1.000 euro, porche...ma porcheputt...te le do io le mie uova di storione! Voi che state facendo andare in malora questo nostro Paese, siete voi che controllate veramente l'Italia, non il Governo!Dovete cambiare le vostre leggi del mercato dove un prodotto più costa meno per voi, più ci guadagnate!

Ah sì?Allora aumentiamo i controlli della Finanza, facciamo controlli fiscali più severi, controlliamo la qualità dei vostri prodotti e se sono salutari; da chi li fate produrre, come e in che situazione lavorativa;controlliamo anche l'impatto ambientale delle vostre "piccole dittarelle". I nostri soldi vengono sprecati ogni anno per delle cazzate che nessuno conosce, investiamoli sulle Forze dell'Ordine e sulla Finanza...ma no a sponsorizzare migliaia di carabinieri, finanzieri, poliziotti che di professione fanno l'atletica leggera, sono pagati da noi e non sanno nemmeno come è fatta la loro divisa! Un'ultima cosa....non capisco perchè le vostre sedi principali siano alle isole Cayman o zone limitrofe se noi il culo ce lo abbiamo qui in Italia?

23 agosto 2006

Mo che ci avete da lamentarvi SEMPRE...ohi!!


Dai....Dacci un altro giro di vite!(le nostre).
Anche oggi parliamo del tema dell'immigrazione. Sono contento sapendo che dopo 5 anni tutti gli immigrati extracomunitari giunti in Italia, potranno diventare nostri concittadini a tutti gli effetti, cioè avere il diritto attivo/passivo del voto.
Tuttavia perchè noi possiamo nascere italiani e loro no come seconda nazionalità?

Proporrei al Marocco,Algeria,Romania,Nigeria,Albania,Tunisia e Libia di dare ai loro cittadini anche la nostra nazionalità per diritto dalla nascita, così si prendono già avanti!

Il Governo attuale vorrebbe abolire la legge Bossi-Fini del 2002 reintroducendo la Turco-Napolitano del 1996 che introdusse la possibilità di far entrare in Italia extracomunitari qualora vi fosse qualcuno che, pagando una cauzione, garantisse per loro.Gli veniva dato un permesso provvisorio mentre erano in cerca di lavoro, e la stragrande maggioranza si sono dati alla malavita.
Gli stessi extracomunitari regolari presenti da molti anni in Italia vogliono che quelli irregolari siano espulsi dall’Italia perché, secondo me, è anche un modo per difendersi dai pregiudizi nei loro confronti: ogni giorno, ormai, furti, rapine, omicidi e stupri sono ad opera di extracomunitari irregolari e spesso pregiudicati e il nostro malumore verso la classe degli extracomunitari cresce…e cresce. I veri immigrati regolari presenti nel nostro Paese, non hanno questo desiderio folle di diventare nostri connazionali in così poco tempo, ma interessa solo a quelli a cui non interessa lavorare, ma solo a guadagnare, che una volta avuto il passaporto italiano potranno andare in giro per il mondo più agevolmente per allargare i loro traffici illeciti.
Cosa fare?In Spagna il Primo Ministro spagnolo (Zapatero), ha inviato navi militari a presidiare lo stretto di Gibilterra e ad innalzare il filo spinato a Melilla e Ceuta. In questa maniera gli sbarchi in Italia sono aumentati perché la Spagna è diventata inaccessibile per loro.
Proporrei nel nostro Paese di dare l’ordine alla Capitaneria di Porto, che quando avvistano un barcone, di andargli incontro portando viveri e medicine,e di scortarli indietro dal punto di partenza.
Quando questi immigrati l’avranno fatto una o due volte, forse ci ripenseranno molto bene, dato che ogni viaggio costa circa 1.000€.
Dovrà essere inasprita la pena per gli immigrati clandestini: oggi il rilascio del permesso di soggiorno è vincolato al possesso di un contratto di lavoro che garantisca allo straniero di potersi procurare legalmente i mezzi di sostentamento per tutta la durata del suo soggiorno in Italia;
se verrà trovato senza questo permesso dovra’ essere rispedito immediatamente nel suo Paese di origine.
Inoltre istituire la legge americana “three times is out” (negli Usa riguarda però la pena di morte), per cui se un extracomunitario commette tre atti illegali nell’arco dei primi 10anni della sua permanenza in Italia, come rapine, prostituzione, spaccio di droghe, viene immediatamente rispedito nel suo Paese di origine con l’impossibiltà di tornare in Italia. Se dovesse tornare in Italia, verrà rispedito subito.

Rimpolpare, d’altro canto, la presenza nelle nostre ambasciate, in questi Paesi di forte emigrazione, di personale addetto a prendere in considerazione richieste fatte in maniera legale e precisa. Dico questo perché non voglio che succedano situazioni come quella descritta su questa pagina web
http://www.cestim.org/14clandestino_difficile-legalita.htm ! Se vogliamo fermare questi sbarchi a monte, dobbiamo aver la possibilità di farlo, investendo di responsabilità maggiore le ambasciate che dovranno fare da selezione delle domande di espatrio per qualsivoglia motivo, valutando precedenti, popolarità negativa nel proprio Paese, abilità dichiarate, ecc…Gli ambasciatori dovranno vigilare sul corretto funzionamento di queste procedure, garantendo la massima imparzialità riguardo alle scelte adottate e la massima incorruttibilità; se non ci riusciranno dovranno andare a casa! Lo Stato Italiano ogni anno stabilirà quanti immigrati potranno entrare regolari, in maniera che il tutto sia fatto molto più preciso e controllato.


Questo governo però sta sbagliando su molti fronti, specialmente sul fatto di aver aperto le frontiere agli immigrati. Anche noi abbiamo aperto….anzi ce l’hanno aperto!
Ci stanno avvitando pian piano verso l’immobilità di parlare, di poter esprimere la nostra rabbia e contrarietà a questa politica marcia!
La vite si avvita sempre a qualcosa di piu’ immobile.
E dai…sorbole…dacci un altro giro di vite!!

22 agosto 2006

Apocalisse dolce come il fiele


Oggi in questa spendida giornata estiva apre i battenti il nuovo blog del Professore, un luogo dove chiunque puo' inviare i propri commenti riguardo a degli spunti di riflessione scelti da me ogni giorno.
Innanzitutto chi sono: ho 23 anni e non mi sono mai interessato della politica, in quanto la vedevo molto distante dalle mie scelte di vita; però, da alcuni anni, ho capito che se non sei tu a interessarti di politica è Lei che si interessa di te, e decide molto della tua vita futura(tasse, inquinamento, energia, informazione, ambiente...). Ogni giorno che passa la situazione si fa sempre piu' catastrofica...
Allora ho capito che noi nel nostro piccolo possiamo fare qualcosa, ma se non c'è una grande idea, un progetto serio per cui combattere insieme, non potremmo mai cambiare in maniera radicale il nostro Paese!
A questo punto cosa fare?Alle amministrative del 2009 io e il mio Discepolo ci candideremo a Sindaco di una citta' del Nord....diciamolo...Trevignano in provincia di Treviso, per poi puntare velocemente ad entrare nel consiglio regionale.
Voglio lanciare un messaggio forte in questo mio blog: se vi guardate attorno non vedete come l'Italia sia destinata(tenendo questa condotta) a morire?Dobbiamo fare qualcosa porca puttana!
Io metterò di volta in volta i miei pensieri e le mie idee su come poter cambiare le cose, da piccole idee che fanno bene al Comune a grandi idee che farebbero bene allo Stato.
Sarò contento se mi posterete le vostre opinioni(se le mie idee sono cazzate o se se sono interessanti), i vostri spunti di riflessione, dato che con queste idee che metteremo da qua a tre anni(2009) verranno da me usate come programma di cambiamento dell'Italia, su cui io e Discepolo baseremo tutte le nostre scelte e decisioni politiche.
Noi siamo filogrilliani. Perciò nel mio blog troverete alcune delle Grandi Idee simili a quelle di Beppe Grillo.
Dato che Discepolo starà guardando il blog, lancio a lui e a chi avrà voglia di farlo, uno spunto di riflessione.
Notizia del 20/08/2006: Una donna italiana di circa 40 anni è stata ripetutamente violentata questa mattina intorno alle sei da un immigrato straniero in una zona semicentrale di Milano. L'uomo, un nordafricano dalla descrizione, l'ha seguita mentre si stava dirigendo alla fermata dell'autobus e l'ha trascinata dietro un cespuglio in una stradina laterale, dove l'ha stuprata per circa un'ora minacciandola con una pietra.(www.tgcom.it)
Notizia del 21/08/2006: Il corpo di una giovane donna è stato trovato da vigili del fuoco e carabinieri avvolto in sacchi di plastica all'interno di un vecchio pulpito nella chiesa di via Ambaraga a Brescia. La vittima è la 23enne Elena Lonati. L'omicida è il sacrestano della chiesa, un cingalese, Chamila. Secondo gli esperti l'agonia della giovane sarebbe durata circa un'ora: la ragazza, infatti, sarebbe stata soffocata con del nastro adesivo che il suo assassino le ha girato intorno al collo chiudendola in un sacco di plastica.(http://www.tgcom.it/)
Notizia fresca fresca di oggi 22/08/2006: Violentata nel bagno di una discoteca a 17 anni. E' quanto successo ad una ragazza in un locale da ballo di Chieti, in Abruzzo. Il suo aggressore, un cittadino algerino di 22 anni, Abderramane Lazerec, già arrestato dalla polizia, l'ha trascinata in un bagno della discoteca ed ha abusato di lei indisturbato.(www.tgcom.it).
-------------------------------------------------------------------------------------
E' questo che vogliamo?Vuol dire questo quando sui loro permessi di soggiorno è scritto visto turistico o permesso di soggiorno per lavoro autonomo?E' questo che intendono per lavoro autonomo?(per fortuna che è autonomo...sennò pensa che casino...)